venerdì 31 dicembre 2010

Caro Amico ti scrivo....


Happy New Year
سنة جديدة سعيدة
新年快乐
Joyeux Nouvel An
Ευτυχισμένο το Νέο Έτος
С Новым годом
Feliz Año Nuevo
 Glückliches neues Jahr
Boldog Új Évet
สวัสดีปีใหม่
Feliz Ano Novo
La mulţi ani
BUON ANNO

e senza grandi disturbi qualcuno sparirà,
saranno forse i troppo furbi
e i cretini di ogni età.

Vedi caro amico cosa ti scrivo e ti dico
e come sono contento
di essere qui in questo momento,
vedi, vedi, vedi, vedi,
vedi caro amico cosa si deve inventare
per poterci ridere sopra,
per continuare a sperare.........

VI AUGURO UN NUOVO ANNO
DA PASSARE CON  SERENITA'
TANTA ALLEGRIA
CIRCONDATI DALL'AMORE PIU' VERO
BACI
KATYA



giovedì 30 dicembre 2010

biscottini alle mandorle

Ieri sera "gironzolavo " in internet  e mi sono imbattuta nel sito di "DOLCITALIA.NET "
c'era una ricetta di biscotti preparata con la farina di mandorle
e siccome ne avevo un po' in dispensa ho pensato
di prepararli
il risultato è stato ottimo
sono biscottini molto delicati ma con un gusto unico
buonissimi da provare assolutamente


ingredienti :
150 g. di farina bianca;
150 g. di farina di mandorle;
150 g. di burro;
80 g. di zucchero a velo, più quello per guarnire;
una bustina di vanillina;
un pizzico di sale
procedimento
In una terrina lavorate il burro morbido con la farina di mandorle
 lo zucchero a velo e la bustina di vanillina con il sale,
poi incorporate la farina bianca poco per volta.
Amalgamate e fate riposare l'impasto per
trenta minuti in luogo tiepido.


Passato il tempo di riposo stendete la pasta su un piano
 ben infarinato, cercando di ottenere uno spessore di cinque mm.
Ritagliate i biscotti con le forme che desiderate, poi passate in forno
 caldo a 180° per circa dieci minuti.

riso basmati con crema di zucca e piselli

Finalmente mi sono ripresa dall'influenza
anche se incombe ancora su di me la maledizione dei golosi
( dopo 10 giorni di influenza riesco a percepire
a malapena gli odori e i sapori)
ma questo non mi ferma anche se devo dire che
all'inizio é stato molto fastidioso
soprattutto per il pranzo di natale in cui mi
sforzavo di percepire il gusto dei cibi
terribile per una golosa.
Oggi per pranzo preparo questo delizioso riso basmati
che avevo in dispensa, arricchito con una delicata crema di zucca
e con un ulteriore tocco di colore e sapore dato dai piselli
e dalle spezie naturalmente che oltre a rendere ogni piatto
unico nel sapore , fanno bene all'organismo

.

Ingredienti per 4 persone:
riso basmati 300 gr o 3 bicchieri
polpa di zucca 250 gr
cipolla mezza
piselli 120 gr
carote 1
curcuma
curry
sale


In un pentolino mettete la zucca tagliata a cubetti
 la carota tagliata a rondelle possibilmente fine e
 coprite con l'acqua .




Appena il tutto diventa morbido
frullatelo insieme alla stessa acqua di cottura (se la cremina risultasse troppo
liquida basta metterla sul fuoco per 5 minuti e si restringe )
il risultato deve essere una morbida cremina
insaporite con il sale , la curcuma e se volete
anche un pizzico di pepe nero


 nel frattempo preparate i piselli
in una padella aggiungete un filo d'olio d'oliva
la cipolla e i piselli surgelati ( se occorre aggiungete un po'
 d'acqua mi raccomando deve essere calda)
fate stufare il tutto , appena i piselli sono pronti regolate di sale.
Iniziamo la preparazione del riso basmati
innanzitutto il riso deve essere messo in una ciotola
 piena d'acqua e rigirato piu' volte fino a quando l'acqua diventa chiara
( io l'ho girato 4 volte )


dopo di che' si mette a bagno in abbondante
 acqua per circa 20 minuti


 trascorsi i minuti prendiamo una pentola
 ed aggiungiamo un bicchiere e mezzo d'acqua ogni bicchiere di riso
portare a bollore a fuoco medio l'acqua con il sale e aggiungete
 il riso scolato , aggiungete un cucchiaio d'olio per ottenere
 un riso lucido e sgranato. Coprite subito la pentola con un coperchio
 lasciando un angolino aperto per far uscire il vapore
ci vogliono circa dieci minuti di cottura.
Alla fine dei dieci minuti spegnete il fuoco, chiudete il coperchio
 completamente e lasciate riposare per altri dieci minuti . .
 Prima di servire il basmati sgranatelo con la punta della forchetta.
 Aggiungete la crema di zucca, i piselli e buon appetito.


venerdì 24 dicembre 2010

PER CHI .......

Per chi crede
per chi no
per chi festeggia
per chi non puo'
per chi è uguale a me
per chi è diverso da me
per chi crede che questa notte santa
rappresenti tutte le notti
in cui le stelle fanno da faro
ad una vita che nasce
per chi  sorride
per chi riflette
per tutte le vite del mondo
per tutti i cambiamenti
per tutte le speranze

BUON NATALE.....................KATYA



Trilussa rivisitato.....

ninna nanna nanna ninna er pupetto vò la zinna
fà la ninna dormi pija sonno che si dormi nun vedrai
tant'infamie e tanti guai che succedono ner monno
tra le bombe e li fucili per i popoli che sò civili
ninna nanna tu non senti li sospiri e li lamenti
de la pora gente che se scanna che se scanna e che s'ammazza
a vantaggio della razza de la gente che se scanna
per un matto che comanna e a vantaggio pure d'una fede
per un Dio che nun se vede ma che serve da riparo
ar re macellaro che sa bene
che la guerra è un gran giro dr quattrini
che prepara le risorse pè li ladri delle borse
ninna nanna ninna nanna ninna nanna ninna nanna
ninna nanna ninna nanna ninna nanna ninna nanna
fà la ninna fà la nanna fà la ninna che domani
rivedremo ancora li sovrani che se scambiano la stima
boni amichi come prima sò cugini e fra parenti
nun se fanno i complimenti torneranno proprio tutti uguali
li rapporti personali e senza l'ombra d'un rimorso
sai che ber discorso ce faranno tutti insieme
su la pace e sul lavoro pè quer popolo cojone
risparmiato dar cannone
ninna nanna ninna nanna
ninna nanna ninna nanna
ninna nanna ninna nanna



 

lunedì 20 dicembre 2010

Torta della "BEA "


Continuiamo a cucinare preparando un dolce
ricettina facile ,che mi ha dato mia cognata
presa da “ cotto e mangiato”
una delicata torta che io ho un po' modificato
(per la gioia di mia figlia Beatrice )
aggiungendo il cioccolato a pezzi
( il cioccolato è finito in fondo all'impasto
se vi piace mettetelo altrimenti esegiute la ricetta senza )


ingredienti :
3 uova
10 cucchiai di zucchero
10 cucchiai di farina 00
1 bustina di lievito
250 ml di panna da montare
cioccolato al latte 100 gr.
Procediamo :
mettete insieme tutti gli ingredienti
tranne la cioccolata.
 Con la frusta o il frullatore
 amalgamate tutti gli ingredienti.

trasferite il composto in una tortiera
e livellatelo con un cucchiaio o paletta
aggiungete all'impasto il cioccolato tritato grossolanamente
ed infornate nella parte media del forno a 180° per 40 min.
( al solito io ho il forno a gas voi regolatevi in base al vostro forno )
spolverizzate con zucchero a velo

ET VOILA'


mmmmm!!! cotto e mangiato

Polpettine sfiziose

Continua il freddo ( ma non siamo nella soleggiata Sicilia? )
rimugino nella mia cucina su cosa cucinare
( mamma non c'è e cosi' il pranzo domenicale in parte lo preparo io
e al piano di sotto mia sorella prepara altre pietanze e poi “uniamo le nostre forze “
e banchettiamo tutti insieme , per iniziare la dieta c'è tempo )
decido di preparare le lasagne vegetali
e queste polpettine che sono veramente deliziose e piacciono a tutti .
Come dolce una torta semplicissima.


Ingredienti per circa 35 polpette :
1 kg di carne macinata
2 cipolle grandi
1carota
2 uova
parmigiano 50 gr circa
pepe 2/3 pizzichi
curry 2/3 pizzichi
sale 1 cucchiaino colmo
4 fette di pane per tramezzini bagnato
nel latte o acqua e strizzato
2 cucchiai di passata di pomodoro
altri 2 cucchiai per la salsa con le cipolle



( in questa foto le polpette  sono solo fritte ,
 ho dimenticato di fotografare il piatto completo di sughetto)

Procedimento:
impastate tutti gli ingredienti
e formate delle palline leggermente schiacciate
passatele nella farina
eliminando gli eccessi.


In una padella con l'olio rosolateci le polpette
per circa 5 minuti a fuoco moderato
girandole ogni tanto fino a che diventino
esternamente cotte
( anche se all'interno la carne rimane
un po' rosea non fa niente tanto la cottura proseguirà
dopo con le cipolle ).





Dopo che le polpettine sono state cotte in padella
trasferitele su un piatto
e lasciatele da parte
ne frattempo nella stessa padella (spegnete il fuoco per
abbassare la temperatura dell'olio altrimenti schizza
da tutte le parti )
con lo stesso olio rimasto
aggiungete 200 ml di acqua calda
accendete il fornello e a fiamma viva
iniziate a deglassare ( sciogliere le crosticine
che si sono formate friggendo le polpette )
per circa 1 minuto mescolando
metteteci le cipolle e la carota grattugiata
un filo d'olio se occorre, un pizzico di sale
e cuocete e fuoco lento fino a che le
cipolle diventino morbide
( mi raccomando le cipolle non devono friggere ma
stufare dolcemente , aggiungete un po' d'acqua calda
se le cipolle iniziano ad attaccarsi al fondo)
aggiungete i 2 cucchiai di passata di pomodoro


adagiateci le polpette e continuate la cottura
con il coperchio per circa 15 min. stavolta a fuoco molto dolce



Una vera bontà ......



mercoledì 8 dicembre 2010

Facciamo l'albero !!!!!!



Questa ricetta l'ho presa dalla rivista “CUCINARE BENE”
vi metto la ricetta per come è scritta nella rivista
anche se devo dire che non è molto esauriente
come spiegazione passo passo
le difficoltà che ho incontrato riguardano:
la pasta , mi è venuta troppo molle
e quindi ho aggiunto un po' di farina ( circa 70/80 gr )
i biscotti mi sono venuti un po' di piu'
( ho fatto un mini albero )
le misure le ho calcolate in diametro.



Ingredienti :
920 gr di farina 00
375 gr di burro
300 gr di zucchero
60 ml di latte
1 cucchiaio di zenzero
1 cucchiaio di cannella
3 cucchiai di cacao
3 uova
1 bustina di lievito per dolci
sale fino
Preparate con dei cartoncini
una serie di stelle a 5 punte  a scalare a partire
 da 22 cm- 18 - 16 - 14 - 12 - 10- 8- 6-4 -2

Preparazione :
fate ammorbidire il burro in una ciotola
setacciate 900 gr di farina con il lievito
in una seconda ciotola
lavorate il burro con lo zucchero
fino a renderlo gonfio e cremoso
lo zucchero aggiungetelo un po' alla volta
versate il latte e le uova uno alla volta
continuando a lavorare il composto fino
 a renderlo liscio e omogeneo
formate un panetto e riponete in frigo per circa 30 minuti



riprendete l'impasto e suddividetelo in 3 parti
unite a una parte lo zenzero,
a un'altra la cannella  e al terzo il cacao
ripiegate  gli impasti rapidamente con le dita
per non scaldarli
( volendo potete riporli in frigo per altri 10 min. )
stendete gli impasti sul piano da lavoro infarinato ( io ho usato la carta forno )
a uno spessore di almeno 1 cm, con un mattarello
ritagliate con una rotella le stelle seguendo i cartoncini ,





accendete il forno a 180°
trasferite le stelle nella placca ricoperta di carta da forno( per non farli attaccare )
formate al centro di ogni stella un foro con uno spiedino da cucina
( io ho lasciato perdere )



infornate per circa 12 min. devono prendere un leggero colore dorato.
Adagiate la prima stella ( quella piu' grande ) su un cartoncino
infilate al centro lo spiedino di legno e procedete inserendo man mano
le altre stelle a scalare nella misura. 




che bell'alberello !!!!!!!
la decorazione è stata fatta con la glassa di zucchero


ed ecco il mini alberello fatto con i biscotti rimasti


Puntualizziamo che ......
i biscotti erano buonissimi
a tal punto che anche mio marito ( i dolci non gli  piacciono tanto )
li ha divorati .

Parliamo di “Muffuletti “

Oggi in occasione della festa dell'immacolata concezione
si preparano i “muffuletti”
ovvero simil panini aromatizzati al pepe nero e cumino
e farciti con ricotta fresca

si mangiano prevalentemente la mattina
per colazione ( anche se c'è chi li mangia per pranzo o per cena )
sono panini molto saporiti
e come ogni anno c'è l'assalto ai negozietti di alimentari
per accaparrarsi i” muffuletti” e la ricotta
è una tradizione antica ma che si rinnova di anno in anno.


e come buona tradizionalista non posso fare altro che
mangiarli  

lunedì 6 dicembre 2010

Curcuma le sue innumerevoli proprietà

                           TRATTO DA:     
   Curcuma utile nella lotta ai tumori


La curcumina una sostanza contenuta nella curcuma longa (che in combinazione con il pepe nero, il cumino, il coriandolo e lacannella si utilizza per fare i lcurry), potrebbe essere alla base di futuri farmaci utili per curare i tumori. Studi passati avevano già evidenziato un possibile utilizzo dellacurcuma per la prevenzione dell'alzheimer e dei tumori, una nuova ricerca condotta presso il Cork Cancer Research Centre fornisce nuovi interessanti dati concludendo che la curcumina è in grado di uccidere le cellule cancerogene. Lo studio è stato pubblicato British Journal of Cancer (Ottobre 2009).
La dottoressa Sharon McKenna, coordinatrice della ricerca, spiega che i risultati dello studio sono stati molto interessanti. Si è osservato che la molecola della curcumina inizia ad agire entro 24 ore dalla somministrazione uccidendo le prime cellule cancerogene per poi innescare un processo di apoptosi.
La dottoressa Lesley Walker, diretrice del servizio informazioni sul cancro nell'associazione benefica sui tumori più importante d'Europa (Cancer Research UK), in un'intervista rilasciata alla BBC spiega che già da diversi anni gli scienziati sanno che esistono particolari sostanze anti cancerogene e si è sempre pensato che la curcuma, in futuro, può portare a nuovi sviluppi sul fronte delle terapie anti cancro.
Le Informazioni raccolte con quest'ultimo studio contribuiscono ad aumentare le conoscenze in questo campo e possono essere utili per realizzare nuovi trattamenti. In particolare, sottolinea l'esperta, la curcuma potrebbe essere utile contro il cancro dell'esofago, una neoplasia la cui incidenza è più che raddoppiata dagli anni '70 ad oggi.


 da evitare quando:
 in  gravidanza , meglio consultare il medico
 Se avete alterazioni del sangue della coagulazione
 Si ritiene che la curcuma abbia effetti antitrombotici.
 Usate dosi ridotte nei bambinio negli adulti
 con più di 65 anni.
 Non somministratela mai ai bambini con meno di due anni.

il capuliatu questo grande amico

Il  CAPULIATO  è un condimento prettamente siculo
si ottiene  dai pomodori, che in estate si fanno essiccare al sole.
In parole povere è il pomodoro secco
 con un po' di basilico
e un filo d'olio
che viene triturato.
 In alcune parti della  Sicilia viene usato
 come sostituto del dado
per insaporire minestre, brodo di carne e
anche per farcire un buon panino
o nella vesione classica
con il "pane di casa" appena sfornato
un filo d'olio e un pizzico di pepe .
non occorre che vi dica quanto sia buono !!!!



A tutto BIO

IL freddo incombe anche sulla soleggiata Sicilia
e per riscaldarci non c'è niente di meglio che
 pranzare con un bel piatto fumante di
pasta con verdure ( biologiche )
oltre ad essere un piatto ricco di vitamine
è sicuramente un piatto molto buono
e piace anche ai bambini.





ci occorrono per 4 persone
le cime del broccolo
 1 carota grande
cipolla piccola
 pomodorini 4/5
"capuliatu"1 cucchiaino
2/3 pizzichi di curcuma
sale e pepe
 (le dosi sono a vostro piacimento)

laviamo tutte le verdure ,tagliamo a tocchetti la carota
e la cipolla e versiamole in un tegame con l'acqua
dopo un po' che l'acqua bolle mettiamoci un po' di sale
 le nostre cime di broccoli e aspettiamo che si cuocino.
Intanto in un padellino
facciamo rosolare uno spicchio d'aglio con un po' di pomodorini
o se volete potete sostituirli con della passata di pomodoro
o metterli insieme come ho fatto io. Aggiungere al pomodoro il pepe
fate cuocere per circa 5/10 min. Quando le verdure sono cotte
aggiungete il "capuliatu ", e vesateci la pasta
 aspettate che si cuocia ,poco prima della fine della cottura
aggiungete la passata di pomodoro e la curcuma



domenica 5 dicembre 2010

arance & co.

Gli agrumi sono gustosi e profumati e sono frutti invernali a tutti gli effetti. La scelta è vasta si va dai più comuni mandarini, aranci e limoni ai più esotici come il lime e i pompelmi fino ad arrivare ai profumatissimi cedri di Calabria e bergamotti.
L'elevatissimo contenuto di vitamina C ne fanno validi antiossidanti utilissimi per mantenere elastica e giovane la pella oltre a essere utili per la salute e le difese immunitarie.
Proprio per via della Vitamina C hanno la proprietà di difendere l'organismo contro le malattie da raffreddamento, come la bronchite, il raffreddore, l'influenza e la broncotracheite.
Come è emerso da alcuni studi, l'arancio, previene il cancro e chi fa uso di molti agrumi è meno esposto al rischio di tumori, soprattutto quelli dello stomaco. La pectina contenuta nelle arance abbassa il colesterolo in particolare l'LDL (quello nocivo) e per finire rafforza i capillari venosi e le pareti cellulari, favorendo la circolazione.
Gli agrumi sono un ottimo alleato per la salute ma anche per mantenere viva la nostra bellezza. Ideali per combattere le rughe e schiarire le macchie cutanee.
La scorza degli agrumi invece ha un’azione astringente sui pori dilatati e dona alla pelle mista elasticità e morbidezza.


la crostata della domenica

Oggi ho voluto preparare questa crostata
perchè volevo vedere come sarebbe stato abbinare
le mandorle all'arancia
( in sintesi quello che avevo in dispensa )
Devo dire che il risultato mi è piaciuto tanto
la crostata è venuta morbida e la crema molto delicata.



Per la base

300 g farina 00
100 gr di farina di mandorle
130 gr zucchero di canna
2 uova
100 g di margarina fredda

buccia di 1arancia piccola grattuggiata
1/2 bustina di lievito
In una terrina mettete le farine 
 lo zucchero il lievito la buccia di arancia
e ai lati la margarina a pezzetti, formare
 un buco al centro e metteteci le uova
iniziate ad amalgamare le uova con le farine
 e poi impastate velocemente
con tutti gli ingredienti
si formerà una palla morbida




fate riposare per circa una mezz'oretta in frigo
coprendo la pasta con la pellicola

preparate la CREMA
ci occorrono
2 tuorli d'uovo
70 gr di zucchero
40 gr di farina 00
30 gr di maizena
500 ml di latte
buccia grattugiata di arancia
ed il succo di mezza arancia

in un pentolino ponete i tuorli con lo zucchero mescolate bene  per amalgamarli
 cuocete per 1 minuto a fuoco bassissimo
dopo di chè aggiungete la farina e mescolate
quando il composto è amalgamato
portate di nuovo nel fuoco il pentolino e iniziate ad aggiungere
un po' alla volta il latte , alzate il fuoco e mescolate
aggiungete il succo di arancia la scorza grattugiata
e mescolate fino a quando la crema non si addensa.
Trascorsa la mezz'oretta prendete la pasta dal frigo
ponetela su un foglio di carta da forno, stendetela
per circa 3 mm di spessore, togliete la pasta in eccesso
che vi servirà per le striscioline sopra o per qualsiasi
altra forma che volete fare.

adagiate la pasta sulla tortiera
e versateci sopra la crema, ricoprite con la pasta rimanente
(potete fare le classiche strisce da crostata o sbizzarrirvi come volete )
infornate per circa 30/40 min. a 180° ( i min. ed la temperatura sono indicative )



Bon appètit


mercoledì 1 dicembre 2010

Forse non tutti sanno che....miele



miele questo sconosciuto
cioè lo conosciamo in parte
ma non tutti sanno che... e
mi rivolgo alle fanciulle che amano prendersi
cura della propria pelle, con il miele
possiamo benissimo fare uno scrub al nostro viso.


Ci occorrono semplicemente 2 cucchiaini
di miele e un cucchiaino di zucchero
amalgamiamo lo zucchero al miele e
delicatamente lo passiamo in viso
con movimenti circolari
continuiamo a massaggiare
sempre in modo delicato per
qualche minuto
dopo di che sciacquiamo e
vedrete che pelle vi apparirà morbida e setosa.
Altro che intrugli super costosi
o creme e cremine varie
provate gente provate

Il tè delle cinque “Biscotti di natale speziati”

Oggi è il primo dicembre e per dare il benvenuto
al periodo di festività che ci attende
ho voluto preparare questi biscotti da
prendere con un buon tè verde arricchito
con la curcuma.

ingredienti
 
45/50 biscottini
250 gr farina 00
150gr di amido di grano
100 gr di burro
100 gr di miele
½ bustina di lievito per dolci
2 uova
50 gr di zucchero di canna
3/4 pizzichi di cannella
3/4 pizzichi di zenzero

Procedimento
 in una ciotola setacciate le farine con il lievito
aggiungete lo zucchero e le spezie
e il miele.
Ai lati aggiungete il burro freddo a pezzettini
e al centro formate un buco e versatevi le
 uova leggermente sbattute.
 Iniziate ad impastare velocemente
si dovrà formare un panetto compatto ma morbido



a questo punto ponetelo in frigo per circa 30/40 min.
Trascorso il tempo infarinate il piano da lavoro ,
prendete un mattarello e iniziate a tirare la pasta che deve essere alta circa ½ cm
con le formine iniziate a formare i biscotti.
Cuocete in forno per 15 min. 180°
controllandoli spesso




SUBLIMI!!!!!!!!!!

cous cous di verdure

Ricetta facilissima ma anche buonissima
è un'ottimo primo e puo' essere anche un piatto unico
 a me personalmente
 piace accompagnare il cous cous
con una bella insalata di pomodori.
ingredenti per 4 persone:

250 gr di cous cous
3 zucchine medie
2 carote
mezza cipolla
2/3 pizzichi di curry.
Tagliate le zucchine a rondelle
le carote e la cipolla
mettete le verdure in una padella
e ggiungete un filo d'olio d'oliva
fate andare a fuoco alto per circa 3/4 minuti 
mescolando spesso
    di chè abbassate la fiamma e
 mettete un coperchio
cuocete a fiamma bassa
fiono a quando le verdure non diventino
 morbide, questo punto
aggiungete il curry.
Preparate il cous cous come c'è scritto nella confezione.
Appena cotto unite le verdure
e buon appetito!!!!!!!!!!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget