martedì 11 gennaio 2011

E' PASSATA UN' ORATA

Stasera cena leggera anche perchè mi hanno fatto notare
che ultimamente ho preso qualche chiletto
e quindi da oggi  a dieta
( seeeeeeeee !!!!!!!)
Allora stamattina mi sono recata dal pescivendolo e ho comprato quattro orate
da fare al cartoccio
ricetta che sicuramente conoscete
ma l' ho voluta mettere sul blog lo stesso
perchè il pesce cucinato cosi' mi piace tanto


Ingredienti per 4 persone
4orate gia' pulite
1 cipolla
3 pomodori
sale
olio
zenzero ( circa mezzo cucchiaino )

Procedimento:
lavate le orate
e tamponatele con carta assorbente
tritate finemente la cipolla
sminuzzate il pomodoro privo di semi
mettete il tutto in una ciotola


aggiungete il sale , l'olio e lo zenzero
e mescolate, mettete l'orata su un foglio d'alluminio
iniziate a rienpirla all'interno


aggiungete all'esterno un po' del composto
 chiudete bene con il folgio d'allumino




 etrasferite le orate in forno caldo per circa 20/30 minuti
( regolatevi voi con il vostro forno )



                                               è stata un'ottima cena




6 commenti:

  1. La ricetta la conosco ma così col pomodoretto mai fatte!! deve essere buonissima!!
    bella me la segno ^__^
    Bravissima cara
    Buona giornata Anna

    RispondiElimina
  2. Nemmeno io ho preparato così le orate, piacciono molto a mio marito e sperimenterò il tuo metodo! ;-)

    RispondiElimina
  3. @ ranapazza
    si è molto buona
    figurati che mia figlia
    nel brodino ci inzuppa il pane
    buona giornata anche a te

    RispondiElimina
  4. @ caterina
    i pomodori regalano al piatto un sughetto
    molto buono
    li faccio cosi' proprio per questo motivo
    ciao passa anche tu una buona giornata

    RispondiElimina
  5. Ciao!! Grazie per la visita. Piacere di conoscerti :)

    Mi fa molto piacere se mi "rubi" le ricette, sono lì per quello :)

    buona giornata

    RispondiElimina
  6. @ mezzaluna
    il piacere è tutto mio
    ti verro' a trovare
    ogni tanto

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget